Navigation

Yemen: liberato svedese rapito da tribù nel sud

Questo contenuto è stato pubblicato il 29 ottobre 2010 - 09:55
(Keystone-ATS)

SANAA - È stato liberato il cittadino svedese rapito durante la notte nel sud dello Yemen da alcuni membri di una tribù. Lo rende noto un responsabile dell'amministrazione locale della provincia di Abayne dove è avvenuto il sequestro.
L'uomo, ingegnere di un cementificio, era stato rapito dai membri della tribù di Maraqicha che chiedevano la liberazione di un loro membro condannato a morte da un tribunale yemenita e tuttora in carcere a Sanaa. Un funzionario ha detto che il rilascio è avvenuto dopo che le forze di sicurezza hanno accettato di rivedere la sentenza.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?