Navigation

Yemen: notizie contrastanti su sorte presidente Saleh

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 giugno 2011 - 19:33
(Keystone-ATS)

Giungono notizie contrastanti dallo Yemen, dove vi è stata una battaglia attorno al palazzo presidenziale. L'edificio è stato colpito da diversi colpi di artiglieria. Fonti dell'opposizione hanno dato per morto il presidente yemenita Ali Abdallah Saleh, notizia subito smentita dal partito al potere.

Saleh è "in buone condizioni" e ha subito solo "ferite leggere", ha detto questa sera in una conferenza stampa il viceministro dell'Informazione yemenita Abdu al Janadi. Secondo l'emittente Al Arabiya, il presidente yemenita sarebbe rimasto leggermente ferito, mentre quattro sue guardie del corpo sarebbero morte. Stando a fonti dell'agenzia italiana Ansa, sarebbero rimasti feriti nel bombardamento il premier Ali Mujawar e il vice premier Rashad Alaymi.

Le milizie tribali guidate da Hamid al Ahmar hanno risposto al fuoco stamani dopo che l'abitazione dell'influente capo tribale era stata attaccata dalle forze di sicurezza fedeli al presidente Saleh. Lo ha riferito all'Ansa Muhammad Hizam, portavoce del gruppo di al Ahmar.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?