Navigation

ZG: figli ritrovati in Italia sono dalla madre, padre in ospedale

Questo contenuto è stato pubblicato il 10 febbraio 2011 - 11:03
(Keystone-ATS)

Sono ritornati ieri sera nel canton Zugo, scortati dalla polizia, l'uomo di 50 anni e di due figli di 7 e 10 anni ritrovati ieri su un'area di sosta dell'autostrada a Sud di Milano, dopo una fuga di due giorni. L'uomo è stato portato in ospedale per controlli, mentre i due figli sono stati consegnati alla madre.

Il padre non ha ancora potuto essere interrogato, ha detto all'ATS il portavoce della polizia di Zugo Marcel Schlatter. Bisognerà prima aspettare i risultati degli accertamenti medici. L'uomo è stato trovato in uno stato di confusione sulla piazzuola di Casalpusterlengo, dove aveva parcheggiato da ore. Era senza benzina, senza cibo e senza soldi.

I motivi della fuga rimangono misteriosi. Il 50enne, imprenditore e consigliere comunale a Neuheim (ZG), era uscito di casa lunedì sera verso le 17:15 con i bambini. Aveva detto alla moglie che si sarebbe recato in un centro commerciale a Zugo, dove però non è mai arrivato. Non vedendoli rientrare, la donna aveva allarmato la polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.