Navigation

ZG: tre giovani vittime delle gocce K.O.,due all'ospedale

Questo contenuto è stato pubblicato il 01 marzo 2011 - 20:13
(Keystone-ATS)

Specialmente durante le feste di Carnevale non bisogna accettare bevande da sconosciuti e vale la pena tener d'occhio quel che si beve. L'avvertimento è stato lanciato dalla polizia di Zugo, che negli scorsi giorni ha registrato tre casi di giovani che inconsapevolmente si sono trovati delle cosiddette "gocce K.O.", o ecstasy liquida, nelle loro bibite.

A Steinhausen (ZG) una ragazza di 20 anni ha perso il controllo del proprio corpo dopo una sola bibita. Si è ripresa a distanza di diverse ore e non ricorda cosa le sia capitato. La sua fortuna è stata che per tutto questo tempo alcuni amici si sono occupati di lei, scrive la polizia in una nota.

A Zugo, un 21enne che ha preso parte ad una festa di Carnevale ha perso i sensi ed è stato ritrovato a distanza di alcune ore da un passante all'aperto. Il giovane era in stato di ipotermia ed è stato ricoverato in ospedale. Dopo la medesima festa, un 22enne ha a sua volta perso conoscenza ed è caduto in un ruscello. I suoi amici lo hanno trovato dopo ore e lo hanno portato in ospedale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?