Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Specialmente durante le feste di Carnevale non bisogna accettare bevande da sconosciuti e vale la pena tener d'occhio quel che si beve. L'avvertimento è stato lanciato dalla polizia di Zugo, che negli scorsi giorni ha registrato tre casi di giovani che inconsapevolmente si sono trovati delle cosiddette "gocce K.O.", o ecstasy liquida, nelle loro bibite.

A Steinhausen (ZG) una ragazza di 20 anni ha perso il controllo del proprio corpo dopo una sola bibita. Si è ripresa a distanza di diverse ore e non ricorda cosa le sia capitato. La sua fortuna è stata che per tutto questo tempo alcuni amici si sono occupati di lei, scrive la polizia in una nota.

A Zugo, un 21enne che ha preso parte ad una festa di Carnevale ha perso i sensi ed è stato ritrovato a distanza di alcune ore da un passante all'aperto. Il giovane era in stato di ipotermia ed è stato ricoverato in ospedale. Dopo la medesima festa, un 22enne ha a sua volta perso conoscenza ed è caduto in un ruscello. I suoi amici lo hanno trovato dopo ore e lo hanno portato in ospedale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS