Navigation

ZG: violenti temporali, due morti travolti da albero

Questo contenuto è stato pubblicato il 07 luglio 2011 - 20:39
(Keystone-ATS)

Due persone sono morte oggi pomeriggio a Risch, nel canton Zugo, travolte da un albero sradicato dai forti venti che hanno accompagnato violenti temporali. I due avevano avevano cercato rifugio dalla pioggia e dalla grandine sotto le fronde della pianta. Una delle vittime è deceduta sul posto, l'altra, trasportata con un elicottero della Rega, si è spenta in ospedale.

Nel medesimo incidente, verificatosi attorno alle 16:30, sono rimaste ferite altre due persone, rendono noto le autorità zughesi. La loro vita non è tuttavia in pericolo. Il gruppo partecipava ad una festa aziendale.

Violenti temporali sono scoppiati in tutta la Svizzera nel tardo pomeriggio di oggi. Particolarmente colpiti a nord delle Alpi i cantoni di Zugo e Svitto, così come la regione di Rapperswil, nel canton San Gallo. Poco prima delle 17:00 la polizia svittese ha ricevuto numerose chiamate che segnalavano alberi sradicati, così come strade e cantine allagate.

I pompieri sono intervenuti a più riprese. I chicchi di grandine, tra Pfäffikon (SZ) e Wollerau (SZ) hanno raggiunto, secondo SF Meteo, le dimensioni di palline da ping pong. Sull'Ägerisee (ZG) i venti hanno raggiunto i 132 chilometri orari e sono caduti in 10 minuti 30 litri d'acqua al metro quadro.

Forti piogge anche in Ticino, dove in 12 ore sono caduti 90 litri d'acqua al metro quadro, quantità pari alla metà di quanto normalmente piove durante tutto il mese di luglio. A causa del pericolo di frana, è stata inoltre chiusa l'autostrada A2 tra Mendrisio e Melide.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?