Navigation

ZH: in strada a 175 km/h, "pensavo contagiri fosse contachilometri"

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 maggio 2011 - 14:43
(Keystone-ATS)

"Sono andato troppo veloce perché guardavo il contagiri, pensando che fosse il contachilometri": con questa motivazione un automobilista svizzero di 47 anni ha cercato di giustificare una grave infrazione della circolazione su una strada cantonale a Dänikon (ZH).

Il conducente è incappato in un controllo radar ieri intorno alle 22.00 mentre sfrecciava a 175 km/h in un tratto dove il limite era di 80 km/h. Era al volante di una "auto sportiva italiana", precisa il comunicato odierno della polizia.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?