Navigation

ZH:richiedenti l'asilo rubano pecora e la macellano

Questo contenuto è stato pubblicato il 22 giugno 2011 - 12:16
(Keystone-ATS)

Alcuni richiedenti l'asilo del centro di registrazione di Kollbrunn (ZH), nella valle della Töss, hanno rubato una pecora e l'hanno macellata. I fatti risalgono alla metà di maggio. Un addetto del centro si è insospettito dopo aver scoperto delle macchie di sangue e quattro chili di carne in un frigorifero.

I responsabili sarebbero un gruppo di 2 o 3 giovani uomini, ha indicato Roman Della Rossa, portavoce dell'organizzazione che gestisce il centro, in relazione ad un articolo pubblicato oggi dal quotidiano "Landbote".

Il portavoce non ha indicato la nazionalità dei sospettati, precisando che le loro dichiarazioni sono molto contraddittorie. I resti della macellazione sono stati ritrovati sulla riva di un fiume, ha precisato un portavoce della polizia.

"Siamo rimasti sbalorditi e ci siamo scusati con l'allevatore al quale è stata rubata la pecora", ha aggiunto Della Rossa. Il contadino, la cui fattoria si trova a circa 200 metri dal centro di registrazione, ha ricevuto un risarcimento di diverse centinaia di franchi.

"Una cosa del genere non ci è mai capitata", ha proseguito il portavoce di ORS Service AG. Questa società gestisce centri per richiedenti l'asilo nei cantoni di Basilea Città, Friburgo, Soletta e Zurigo e si occupa di appartamenti che ospitano richiedenti l'asilo in una cinquantina di comuni della Svizzera tedesca.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.