Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

I matrimoni non conoscono crisi

Nel 2009 è stato registrato un aumento delle nascite e dei matrimoni in Svizzera, rileva l'Ufficio federale di statistica (UST). In diminuzione invece i divorzi e le unioni registrate tra coppie omosessuali.

I nuovi nati nel 2009 sono stati 78'300, il 2,1 % in più rispetto all'anno precedente, rileva la statistica sul movimento naturale della popolazione svizzera dell'UST. Le nascite, si legge in un comunicato diffuso giovedì, sono aumentate in particolare tra le donne con più di 35 anni.

In media, il numero di figli per donna è leggermente salito: da 1,48 del 2008 a 1,50 del 2009 (1,38 nel 2001). L'indicatore rimane ad ogni modo inferiore alla media di 2,1 figli necessaria al ricambio generazionale, sottolinea l'UST.

A livello europeo, la Confederazione si distingue per la percentuale di nascite extramatrimoniali sull'insieme dei nati vivi, tra le più basse del continente: 17,9% in Svizzera (2009) contro il 33% nell'Unione europea (dati del 2007).

Anche a causa della data speciale del 9 settembre 2009 (09.09.09), indica la nota dell'UST, il numero di matrimoni ha registrato un lieve aumento, passando dalle 41'500 unioni del 2008 alle 41'900 dell'anno scorso.

In leggera diminuzione invece il numero di coppie omosessuali che hanno optato per l'unione domestica registrata (poco meno di 900). Dal 1. gennaio 2007, la legge consente alle coppie omosessuali di ufficializzare la propria unione presso un ufficio di stato civile.

Le sentenze di divorzio pronunciate nel 2009 sono state 19'300, in calo dell'1,5%. Se il comportamento della popolazione osservato finora dovesse confermarsi in futuro, scrive l'UST, quasi un matrimonio su due (47,7%) contratto nel 2009 potrebbe finire in un divorzio.

Più o meno stabile pure il numero di decessi, che da una decina d'anni si situa tra i 60'200 e i 63'100. La speranza di vita ha registrato una progressione soltanto per gli uomini (79,7 anni nel 2008 e 79,8 nel 2009); tra le donne è rimasta pressoché costante e negli ultimi due anni si è attestata a 84,4 anni.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×