Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Un giovane su due gioca d'azzardo

Da uno studio emerge che in Svizzera il 34,8% dei giovani ha giocato almeno una volta a un gioco d'azzardo nell'anno precedente l'inchiesta e che il 13,5% gioca una volta alla settimana.

Pubblicato dallo Swiss Medical Weekly, lo studio effettuato da specialisti dell'ospedale universitario vodese e dell'ateneo di Losanna si è reso necessario poiché mancavano cifre precise sulla prevalenza del gioco d'azzardo nella categoria d'età tra 15 e 24 anni.

Dall'inchiesta è emerso che il 13,5% dei giovani aveva giocato almeno una volta alla settimana durante i 12 mesi precedenti e il 34,8% da una a 51 volte. Complessivamente, quindi, quasi un giovane su due (48,3%) aveva giocato almeno una volta.

Secondo i ricercatori, il fatto di giocare frequentemente può essere uno stadio preliminare alla dipendenza. Il numero dei giocatori problematici (in Svizzera il 2,2% dei giocatori è considerato problematico e l'1,1% patologico) potrebbe quindi aumentare.

Dai risultati emerge che a giocare sono più i ragazzi delle ragazze. I maschi, ad esempio, rappresentano il 75% di coloro che giocano frequentemente.

In generale, i ricercatori puntano il dito contro l'esplosione dell'offerta di giochi d'azzardo, in particolare su internet.

Lo studio mette anche in evidenza una correlazione tra tabagismo, uso di cannabis, "binge drinking" (bevute compulsive) e giochi d'azzardo. Il 34% di coloro che giocano frequentemente, ad esempio, fuma, contro il 17% tra i giovani non giocatori.

Il questionario sottoposto ai 1'116 partecipanti evocava diversi tipi di giochi e diverse variabili, come il consumo di alcol e di droghe, nonché la salute mentale.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×