Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Swiss si tarpa le ali

La compagnia aerea nazionale Swiss riduce voli, sopprime 300 posti di lavoro ed elimina otto aerei dalla sua flotta.

A rischio 140 posti di piloti, 160 per il personale di cabina e di terra. Tagli sulle destinazioni sia a corto che a lungo raggio.

Non si escludono i licenziamenti

I timori della vigilia espressi dalle organizzazioni del personale di Swiss si sono materializzati.

La compagnia aerea sopprimerà 300 impieghi e ridurrà la sua flotta non appena entrerà in vigore l'orario estivo.

Tali misure, precisa in una nota la società, dovrebbero permettere di risparmiare 400 milioni di franchi all'anno.

Swiss sottolinea che le soppressioni saranno attuate, almeno per quanto riguarda il personale di cabina, attraverso le fluttuazioni naturali.

Non sono da escludere però i licenziamenti, specialmente tra i piloti, con cui la compagnia concorderà un piano sociale in accordo con i sindacati.

Duecento nuovi impieghi saranno peraltro creati nelle divisioni Tecnica e Tecnologia dell'informazione.

Chi ne fa le spese

In concreto verranno eliminati un Boeing MD-11 di lungo raggio, un Airbus A320 in servizio sulle rotte di media distanza e tre aerei di cinquanta posti che assicurano collegamenti regionali.

Si tratta di rotte «chiaramente deficitarie», spiega un comunicato di Swiss. Sarà ristrutturata anche la divisione Charter, che in futuro - invece dei sette Boeing MD-80 attuali - opererà solo con quattro A320.

La compagnia aerea ha realizzato una cifra d'affari di 1,38 miliardi di franchi nel terzo trimestre del 2002, con una perdita netta di 135 milioni.

Questa è stata dovuta agli ammortizzamenti straordinari di 60 milioni per il parco aerei e per la dotazione iniziale di 15 milioni per la creazione di Swiss.

"Il bilancio è nettamente superiore a quello dei primi due trimestri, fa notare la compagnia, e supera i risultati previsti per il piano di sviluppo del dicembre 2001.

Se è vero che le perdite sono state minori di quanto si temeva e i passeggeri continuano ad aumentare, Swiss non è ancora riuscita a stringere alleanze importanti.

E il panorama nel settore dell'aviazione civile non è certo roseo: solo ieri la United ha annunciato la soppressione di 9000 posti di lavoro entro il 2004.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Verranno eliminati due aerei impiegati nelle rotte a lungo e a medio raggio, tre charter e tre velivoli regionali da 50 posti.
Swiss possiede in tutto 130 velivoli.
La compagnia aerea ha realizzato una cifra d'affari di 1,38 miliardi di franchi nel terzo trimestre del 2002, con una perdita netta di 135 milioni.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×