Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Aumentano ancora gli emigranti svizzeri

La Quinta Svizzera è cresciuta anche nel 2009. Il tasso di crescita è dell'1.3 percento, pari a quello degli anni precedenti.

Alla fine dello scorso anno, gli svizzeri all’estero erano 684'974, ossia 8'798 in più rispetto alla fine di dicembre 2008.

Secondo la statistica 2009, pubblicata mercoledì dal Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), in dieci anni (dal 2000 al 2009), il numero di svizzeri residenti fuori dalla Confederazione con doppia cittadinanza è notevolmente aumentato, passando da poco più di 400'000 persone a poco meno di mezzo milione.

Il DFAE precisa che nel 2009 il numero degli svizzeri all'estero è aumentato soprattutto in Europa, con 4'946 persone in più. Seguono Asia (più 1'790) e America (più 1'461).

Fra i Paesi di destinazione, la crescita maggiore in cifre assolute è stata registrata dalla Francia, con 1'508 persone, seguita da Germania (1'126), Canada (666), Israele (585), Italia (491), Tailandia (459) e Gran Bretagna (423). La comunità elvetica si è invece lievemente ridotta in Giappone (meno 51) e in India (meno 39).

Il 60% dei confederati fuori dai confini nazionali risiede nei Paesi dell’Unione europea, ossia 409'849 elvetici.

La Francia è rimasta anche nel 2009 il Paese con la comunità elvetica più numerosa, con 179'106 svizzeri. Seguono Germania (76'565), Stati uniti (74'966), Italia (48'638), Canada (38'866), Gran Bretagna (28'861), Spagna (23'802) e Australia (22'757).

Soltanto uno su quattro degli svizzeri residenti all’estero si interessa alla politica della Confederazione. Infatti, dei 528'705 aventi diritto di voto, solo il 24,6 percento, ossia 130'017, è registrato nel catalogo elettorale di un Comune elvetico.

swissinfo.ch e agenzie


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×