Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Morto l'arbitro di Giochi senza frontiere

Lutto nel mondo televisivo per la scomparsa di Gennaro Olivieri. Insieme al collega e amico Guido Pancaldi, è stato uno dei personaggi della TV più popolari d'Europa.

Dal 1965 agli anni '80, Olivieri e Pancaldi sono stati sono stati i giudici internazionali del programma di intrattenimento e sport voluto da Charles De Gaulle con spirito europeista e nato come esperimento televisivo. Coprodotto inizialmente dalle tv francese, tedesca, belga, svizzera e italiana, per quasi 30 anni fu uno dei più attesi appuntamenti del piccolo schermo. Il grande successo di pubblico indusse rapidamente anche le tv spagnola, greca, portoghese e olandese ad aderire.

Il conto alla rovescia di Gennaro Olivieri - "Attenzione: tre, due, uno" - seguito dal suo fischio, è rimasto impresso nella memoria delle generazioni di telespettatori di quegli anni. Con il ticinese Guido Pancaldi, formava un duo arbitrale divertente, simpatico e al contempo rigorosamente neutrale. Entrambi sono stati anche arbitri di hockey su ghiaccio.

La notizia del decesso, avvenuto il 2 febbraio nella sua abitazione a Neuchâtel all'età di 87 anni, è stata data proprio da Pancaldi. La vedova di Olivieri ha precisato all'agenzia ATS che Gennaro "si è spento serenamente e in pace".


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×