Navigation

Kosovo: elezioni, leader Ldk chiede di votare di nuovo

Questo contenuto è stato pubblicato il 16 dicembre 2010 - 13:40
(Keystone-ATS)

PRISTINa - Isa Mustafa, sindaco di Pristina e leader della Lega democratica del Kosovo (Ldk), giunta seconda nelle elezioni legislative di domenica scorsa, ha chiesto la ripetizione del voto in tutto il paese alla luce delle numerose denunce di brogli e irregolarità.
Parlando oggi all'emittente televisiva privata Kohavision, Mustafa ha detto che i brogli non riguardano soltanto Skenderaj e Drenas - le due località roccaforti politiche del premier uscente Hashim Thaci dove si è registrata un'affluenza superiore al 90% rispetto al 47,5% a livello nazionale - ma anche tantissimi altri seggi sparsi per tutto il Kosovo.
La commissione elettorale ha diffuso lunedì i dati preliminari del voto, che ha visto il successo del Partito democratico del Kosovo (Pdk) con il 33,5%, seguito dalla Lega democratica del Kosovo (Ldk) alla quale è andato il 23,6%. Terzo il movimento Vetevendosije (Autodeterminazione) del nazionalista radicale Albin Kurti con il 12,2%. I risultati finali definitivi saranno resi noti dopo l'esame dei tanti ricorsi presentati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.