Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Posta lo scorso anno ha realizzato un utile consolidato di 910 milioni di franchi, in crescita del 25% rispetto al 2009. Il risultato è dovuto soprattutto alle attività di PostFinance. Il "gigante giallo" intende utilizzare gli utili essenzialmente per finanziare la cassa pensioni e aumentare i fondi propri.

I ricavi operativi hanno raggiunto gli 8,74 miliardi di franchi, in crescita del 2,1%. La progressione si spiega essenzialmente con l'aumento dei fondi dei clienti, ha indicato oggi la Posta in una conferenza stampa a Berna. Le misure volte a ridurre i costi sui mercati della comunicazione e della logistica hanno pure avuto un effetto positivo.

Il consiglio di amministrazione propone al Consiglio federale di versare 100 milioni di franchi alla cassa pensioni, 200 milioni alla Confederazione e di continuare ad aumentare i fondi propri. Questi, che attualmente ammontano a 4,22 miliardi di franchi, sono inferiori "al livello generalmente praticato nel settore".

L'ex regia federale ha registrato utili nei quattro settori di attività - comunicazione, logistica, servizi finanziari e trasporto pubblico - anche se il contributo all'utile varia molto da uno all'altro. PostFinance ha generato 571 milioni di utili (61%), AutoPostale 28. Nei settori comunicazione e logistica l'utile ammonta rispettivamente a 147 e 164 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS