Una trattativa tra emissari di Matteo Salvini e alcuni russi per negoziare un finanziamento milionario di Mosca alla Lega. E' quanto emerge da un audio diffuso in esclusiva dal sito Usa BuzzFeed.

Il sito di informazione spiega che il 18 ottobre scorso Gianluca Savoini, dell'entourage del leader leghista, si è incontrato con altre 5 cinque persone, due italiane e tre russe, allo storico Hotel Metropol di Mosca. E nell'audio ottenuto, scrive BuzzFeed, "si sentono negoziare i termini di un accordo per inviare milioni di dollari frutto dei proventi del petrolio russo al partito di Salvini, attraverso un canale segreto".

Nell'audio si sente Savoini dire in inglese: "Il prossimo maggio ci saranno le elezioni in Europa. Noi vogliamo cambiare l'Europa. E una nuova Europa deve essere vicina alla Russia come prima, perché vogliamo riprenderci la nostra sovranità. Salvini è il primo che vuole cambiare l'Europa. Insieme ai nostri alleati in Europa". Nella registrazione, spiega ancora BuzzFeed, Salvini viene descritto con entusiasmo dai russi come "il Trump europeo".

"Posso solo dire che non è stato mai dato un centesimo o un rublo alla Lega da chiunque e da nessuno di quelli citati nell'articolo" di BuzzFeed, ha detto all'ANSA Gianluca Savoini, presidente dell'associazione Lombardia-Russia. "Il resto sono solo bla bla bla e illazioni da querela - aggiunge Savoini- E infatti sono dall'avvocato in questo momento".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.