Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Successo di pubblico per le Giornate letterarie di Soletta

La 32esima edizione delle Giornate letterarie di Soletta si è conclusa domenica. La manifestazione ha attirato circa 11'000 persone, un record.

Quest'anno la rassegna è stata focalizzata sulla letteratura al femminile,, l'editoria in Svizzera, le recensioni su internet e le traduzioni nell'Europa sudorientale, hanno indicato domenica gli organizzatori.

Ad attirare un folto pubblico è stato soprattutto, come previsto, l'omaggio reso ieri sera allo scrittore 75enne Peter Bichsel. Nel corso dei tre giorni di letture e dibattiti, che per tradizione si svolgono nel fine settimana dell'Ascensione, si sono tenute 56 manifestazioni con 92 autori e traduttori in 6 lingue, 4 mostre, 40 letture brevi all'aperto e 28 letture nel tendone al buio. Autori affermati o esordienti hanno letto estratti delle loro opere più recenti o addirittura testi di prossima pubblicazione.

La rassegna ha dato anche ampio spazio agli scrittori in lingua italiana. In particolare con il dibattito "Nuove strade della letteratura ticinese", e con una tavola rotonda nel corso della quale Roberto Malacrida, Tommaso Soldini, Fabiano Alborghetti e Fabio Pusterla hanno presentato i progetti "Leggere con cura", "Medical Humanities" e "GroundZero". Tra gli autori presenti in programma anche l'autore di gialli italiano Raul Montanari, il romanziere poschiavino Massimo Lardi, Donata Berra e Aurelio Buletti.

swissinfo.ch e agenzie


Link

×