Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Utile netto di 2,1 miliardi per il Credit Suisse

Credit Suisse ha realizzato nel primo trimestre un utile netto di 2,1 miliardi di franchi. Rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente vi è stata una lieve crescita del 2%, mentre in confronto all'ultimo trimestre del 2008 (793 milioni) il risultato è triplicato.

L'afflusso netto di nuovi capitali è stato di 26,0 miliardi, ha indicato giovedì la banca, che parla di un ottimo risultato generale.

Per quanto riguarda i singoli comparti, il Private Banking ha generato un utile ante imposte di 0,9 miliardi e una raccolta netta di 18,6 miliardi. Per l'Investment Banking il risultato positivo prima delle imposte è stato di 1,8 miliardi e per l'Asset Management di 0,2 miliardi.

Le prospettive sono positive anche per il futuro. "Nel secondo trimestre le condizioni di mercato si sono finora mantenute simili a quelle dei primi tre mesi e siamo fiduciosi che il nostro modello commerciale ci consentirà di continuare a generare risultati di elevata qualità, sia in condizioni di mercato favorevoli sia in condizioni più impegnative, afferma il presidente della direzione Brady Dougan, citato in un comunicato.

La situazione patrimoniale e la base di liquidità vengono definite molto solide: la banca si dice ben posizionata per rispondere ai requisiti delle nuove norme annunciate ieri dall'Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA).

swissinfo.ch e agenzie


Link

×