Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Terremoto Si aggrava il bilancio delle vittime in Italia

È salito a 247 morti il bilancio ufficiale provvisorio delle vittime del terremoto di magnitudo 6 che ha colpito mercoledì il Centro Italia.

Mentre tra le macerie si è continuato a scavare senza sosta, nelle tendopoli e nei centri di accoglienza allestiti tra Lazio e Marche è trascorsa la prima notte dopo il terremoto, contrassegnata da decine di scosse sismiche.

Nonostante il buio, è proseguito senza sosta il lavoro dei Vigili del fuoco per recuperare eventuali superstiti sotto alle macerie. Un lavoro delicato che ha interessato tutto il cratere del sisma e nel quale sono impegnati 880 pompieri.

«Il numero dei morti continua a crescere e ad Amatrice siamo già a oltre 200», ha detto il sindaco Sergio Pirozzi. Secondo gli ultimi dati di prefetture e Protezione civile, si contano 190 morti nel Reatino e 57 nell'Ascolano.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (TG del 24.8.2016)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×