Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Adecco defenestra il suo patron

Klaus Jacobs è il nuovo uomo forte di Adecco

(Keystone)

Cambiamenti alla testa del gruppo Adecco, leader mondiale nel settore del lavoro interinale: Jerôme Caille è sostituito da Klaus Jacobs.

Sotto pressione da qualche tempo, Caille è stato spinto a dimissionare con effetto immediato nel corso della seduta del consiglio d'amministrazione del 21 novembre.

Jérôme Caille, 37 anni, CEO del gruppo Adecco, ha lasciato la carica con effetto immediato. Il suo posto verrà assunto ad interim da Klaus Jacobs. Questi è stato promosso da copresidente del consiglio di amministrazione a presidente.

Philippe Foriel-Destezet ha anch'egli annunciato le dimissioni quale copresidente di Adecco, ma rimarrà membro del consiglio d'amministrazione. Jürgen Dormann, amministratore ed ex patron di ABB, è stato nominato con effetto immediato vicepresidente della società.

Tali cambiamenti, indica una nota di Adecco, sono stati decisi il 21 novembre durante una seduta del consiglio d'amministrazione. Jacobs è stato incaricato di cercare un nuovo CEO per il gruppo allo scopo di accelerare la strategia di espansione nel segmento del reclutamento professionale e dei servizi delle risorse umane.

L'annuncio di Adecco è stato accolto con favore dalla borsa e dagli analisti. Martedì mattina il titolo del gruppo ha superato il +5% rispetto alla chiusura di lunedì.

Migliorare la strategia del gruppo

La Jacobs Holding AG e la famiglia Jacobs – della quale fa parte Klaus Jacobs nuovo presidente del consiglio d'amministrazione di Adecco – sono intenzionate ad aumentare la loro partecipazione ad Adecco. Gli Jacobs dovrebbero comprare 12 milioni di azioni Adecco, attualmente nelle mani della società Akila Finance (controllata dalla famiglia Foriel-Destezet). In un secondo tempo, è previsto l'acquisto di altri 12 milioni di azioni.

Nel corso di una conferenza telefonica, il 69enne Jacobs ha precisato che controllerà più del 29% del capitale di Adecco.

Adecco vuole accelerare la messa in atto della strategia aziendale. Il settore dei servizi di risorse umane e la mediazione tra chi cerca e chi offre lavoro a tempo determinato dovrebbero essere ulteriormente potenziati.

Il gruppo continua a soffrire a causa della pressione sui prezzi e dell'aumento dei costi in Francia, uno dei suoi mercati chiave. Nel corso del terzo trimestre, l'utile del gruppo è aumentato del 16% e ha raggiunto i 119 milioni di euro. La cifra d'affari è cresciuta del 7% arrivando a 4,8 miliardi di euro.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Adecco è la società leader a livello mondiale nella gestione delle risorse umane e del lavoro temporaneo.
Il gruppo è nato nel 1996 dalla fusione della società francese Ecco e della svizzera Adia.
La sede del gruppo è a Zurigo.
È presente in 70 paesi, ha 6'000 filiali e 30'000 collaboratori.
Adecco conta su un portafoglio clienti complessivo di 250'000 aziende.
2004: cifra d'affari di 17,2 miliardi di euro, utile netto di 332 milioni di euro.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×