Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Converium rifiuta un'offerta d'acquisto non sollecitata

Converium non vuole diventare francese

(Keystone)

Il riassicuratore francese Scor ha presentato un'offerta per rilevare Converium, di cui ha acquisito il 32,9% del capitale. Ma la società zughese rinvia la richiesta al mittente.

La società elvetica considera insufficienti i quasi 3,1 miliardi di franchi offerti dal suo concorrente.

La compagnia francese di riassicurazione Scor intende acquistare la sua concorrente elvetica Converium.

Nel fine settimana ha proposto 21 franchi per azione, ossia poco meno di 3,1 miliardi di franchi.

Richiesta respinta

Il consiglio di amministrazione della società con sede a Zugo ha respinto "all'unanimità" l'offerta non richiesta, si legge in un comunicato diffuso lunedì.

Il prezzo avanzato dalla concorrente francese rappresenta un premio dell'11,7% rispetto al corso di chiusura di venerdì del titolo Converium. Una cifra "troppo bassa contraria agli interessi della società, dei suoi azionari e dei suoi clienti".

L'ex Zurich Re ritiene che l'offerta non rifletta il suo valore reale e le sue prospettive di crescita. "Converium è un riassicuratore solido e redditizio", si sottolinea nella nota. La società ritiene di potere ottenere una rendita del proprio capitale del 14% entro il 2009.

Scor non è il primo interessato a Converium. Il suo concorrente Paris Re, che ha acquisito il settore riassicurativo scorporato lo scorso anno dal gruppo francese Axa, aveva affermato nel mese di gennaio di avere "un interesse teorico" ad acquisire il gruppo elvetico.

Bufera passata

Chiamata in passato Zurich Re, Converium è tra i dieci maggiori riassicuratori a livello mondiale.

Ha conosciuto gravi problemi nel 2004, quando faceva ancora parte del gruppo Zurich Financial Services, per aver stipulato polizze di responsabilità civile ad alto rischio negli Stati Uniti.

Dopo avere sfiorato il collasso in seguito a questi errori di valutazione, Converium ha deciso lo scorso mese di ottobre di cedere le proprie attività negli USA alla National Indemnity Company.

La compagnia di riassicurazioni elvetica ha oggi circa 500 impiegati ed è presente in 18 paesi.

swissinfo e agenzie

In breve

Assicurazione delle assicurazioni: la riassicurazione protegge l'assicuratore contro le perdite patrimoniali dovute ai versamenti effettuati ai propri assicurati, dopo realizzazione del rischio coperto.

Il principio è il seguente: l'assicuratore cede per contratto tutto o parte del suo portafoglio – il suo rischio e il suo premio – ad uno o a diversi riassicuratori (diversificazione del rischio).

La riassicurazione rafforza la stabilità dei risultati e la sicurezza finanziaria dell'assicuratore. Lo protegge dai sinistri che potrebbero mettere in pericolo la sua esistenza. Gli permette inoltre di disporre di una liquidità più consistente e di assicurare rischi maggiori.

Fine della finestrella

Fatti e cifre

Converium, Zugo:
- Premi lordi incassati nel 2005: 2 miliardi di dollari (2,5 mia. di franchi)
- Utile netto 2005: 69 mio. USD (85 mio. fr.)
- Perdita 2004: 582 mio. USD (720 mio. fr.)

Scor, Parigi:
- Premi lordi 2006: 2,8 mia. euro (4,5 mia. fr.)
- Utile netto (dopo deduzione delle imposte) 2005: 131 mio. euro (213 mio. fr.)

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.