2007 da record per la Suva

L'Istituto nazionale svizzero di assicurazione contro gli infortuni (Suva) ha realizzato nel 2007 il miglior risultato dei suoi novanta anni di storia. L'azienda ha annunciato venerdì a Lucerna che i premi saranno nuovamente ridotti nel 2009.

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 giugno 2008 - 10:54

A fronte di proventi pari a 7,021 miliardi di franchi e oneri di 6,666 miliardi di franchi, la Suva ha chiuso l'esercizio 2007 con un utile di 355 milioni di franchi. Si tratta di un incremento del 23% rispetto al 2006.

A favorire questo risultato molto positivo, ha rilevato l'azienda, è stato anche il buon andamento dell'economia: l'incremento dell'occupazione e l'aumento dei salari ha infatti prodotto una crescita del volume di premi (+ 3,4% su 4,428 miliardi di franchi).

Nel settore degli infortuni professionali i premi diminuiranno quindi in media del 6%, quelli per gli infortuni non professionali dell'8 %. A lungo termine – affermano i responsabili – non si escludono tuttavia aumenti, se il parlamento non interverrà per correggere le disposizioni che penalizzano la Suva rispetto agli altri assicuratori.

In breve

La Suva è un'azienda autonoma di diritto pubblico che assicura oltre 100'000 aziende, ossia circa 1,9 milioni di lavoratori e disoccupati, contro le ripercussioni degli infortuni e delle malattie professionali. Nel suo consiglio d'amministrazione siedono i rappresentanti delle parti sociali e della Confederazione.

End of insertion

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo