Prospettive svizzere in 10 lingue

La procura svizzera indaga sull’acquisizione del Credit Suisse

Ermotti in conferenza stampa
Il nuovo CEO di UBS Sergio Ermotti: Il nuovo CEO di UBS Sergio Ermotti prende posto alla conferenza stampa di mercoledì a Zurigo accanto al Presidente di UBS Colm Kelleher (al centro) e al CEO uscente Ralph Hamers. © Keystone / Michael Buholzer

L'Ufficio del Procuratore Generale svizzero (OAG) ha aperto un'indagine sull'acquisizione del Credit Suisse da parte di UBS Group, sostenuta dallo Stato, secondo quanto riportato domenica dal Financial Times.

Il procuratore con sede a Berna sta esaminando potenziali violazioni del diritto penale svizzero da parte di funzionari governativi, autorità di regolamentazione e dirigenti delle due banche, che hanno concordato una fusione d’emergenza il mese scorso.

+ Come fondere due colossi bancari svizzeri

Vi erano “numerosi aspetti degli eventi relativi al Credit Suisse” che giustificavano un’indagine e che dovevano essere analizzati per “identificare eventuali reati che potrebbero rientrare nella competenza dell’OAG”, ha aggiunto il rapporto.

Il FT ha dichiarato che il procuratore generale Stefan Blättler ha emesso una serie di “ordini di indagine” agli organi governativi e che il suo ufficio è in contatto con i governi federale e cantonale e probabilmente cercherà di interrogare i funzionari chiave in relazione all’acquisizione.

L’OAG e il Credit Suisse non hanno risposto immediatamente a una richiesta di commento della Reuters.

Il 19 marzo UBS ha accettato di acquistare la rivale zurighese Credit Suisse per 3 miliardi di franchi svizzeri (3,3 miliardi di dollari), in un accordo studiato dal governo svizzero, dalla banca centrale e dall’autorità di regolamentazione del mercato per evitare un crollo del sistema finanziario del Paese.

Domenica la SonntagsZeitung ha riferito che la nuova megabanca nata dalla fusione forzata è destinata a ridurre la sua forza lavoro globale del 20-30% – tra circa 25.000 e 36.000 posizioni. Solo in Svizzera sarebbero interessati fino a 11.000 posti di lavoro.

Altri sviluppi
DETENTORE DEL POSTO

Articoli più popolari

I più discussi

Attualità

Trump

Altri sviluppi

Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera

Questo contenuto è stato pubblicato al In seguito all'attentato a Donald Trump avvenuto nel corso di un comizio e nel quale l'ex presidente statunitense è stato leggermente ferito a un orecchio, la politica elvetica ha reagito. La presidente Viola Amherd si è detta "scioccata".

Di più Attentato a Trump, le reazioni della politica svizzera

Altri sviluppi

Manifestazioni in diverse città per lo sciopero delle donne

Questo contenuto è stato pubblicato al In tutta la Svizzera le donne sono scese oggi in piazza: in diverse città le associazioni femministe hanno chiamato a manifestare per affermare i propri diritti. Gli eventi in programma per lo sciopero erano numerosi.

Di più Manifestazioni in diverse città per lo sciopero delle donne
aerei

Altri sviluppi

Aerei militari atterrano sull’autostrada

Questo contenuto è stato pubblicato al Quattro caccia F/A-18 si sono posati sull'asfalto dell'A1 a Payerne (Canton Vaud) nell'ambito di un'esercitazione militare che non veniva più effettuata dai tempi della Guerra Fredda.

Di più Aerei militari atterrano sull’autostrada

Altri sviluppi

CSt: ok a programma nazionale contro antisemitismo

Questo contenuto è stato pubblicato al La Svizzera deve essere liberata dalla piaga del razzismo e dell'antisemitismo, che trascende le frontiere sociali e partitiche, lanciando un piano d'azione nazionale contro questi fenomeni.

Di più CSt: ok a programma nazionale contro antisemitismo

Altri sviluppi

CSt: quasi un miliardo per la cultura

Questo contenuto è stato pubblicato al Per il periodo 2025-2028, il settore della cultura dovrebbe beneficiare di un budget di quasi 990 milioni di franchi.

Di più CSt: quasi un miliardo per la cultura

Altri sviluppi

GE: ex consigliera di Stato usò risorse pubbliche per sua campagna

Questo contenuto è stato pubblicato al A Ginevra l'ex consigliera di Stato ecologista Fabienne Fischer ha utilizzato risorse pubbliche per la sua campagna elettorale del 2023: è la conclusione cui è giunta la Commissione di controllo e di gestione del Gran Consiglio resa pubblica oggi.

Di più GE: ex consigliera di Stato usò risorse pubbliche per sua campagna

Altri sviluppi

Borsa svizzera: apre in ribasso

Questo contenuto è stato pubblicato al La borsa svizzera apre in ribasso la seconda seduta della settimana: poco dopo le 09.20 l'indice dei valori guida SMI segnava 11'997,45 punti, in flessione dello 0,08% rispetto a ieri.

Di più Borsa svizzera: apre in ribasso

Altri sviluppi

Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Questo contenuto è stato pubblicato al Si avvicina il giorno del giudizio per Donald Trump nel caso pornostar: dopo oltre un mese di processo, mercoledì il giudice darà le istruzioni alla giuria prima che si ritiri in camera di consiglio. Una decisione è attesa entro fine settimana.

Di più Trump verso il giorno del giudizio, De Niro lo attacca

Altri sviluppi

Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

Questo contenuto è stato pubblicato al Il Papa si scusa sull'epiteto-shock riguardante i seminaristi gay, trapelato a distanza di una settimana dall'incontro a porte chiuse con i vescovi italiani in cui sarebbe stato pronunciato, e che ieri in un baleno ha fatto il giro del mondo.

Di più Il Papa si scusa su seminaristi gay, non volevo offendere

In conformità con gli standard di JTI

Altri sviluppi: SWI swissinfo.ch certificato dalla Journalism Trust Initiative

Potete trovare una panoramica delle discussioni in corso con i nostri giornalisti qui.

Se volete iniziare una discussione su un argomento sollevato in questo articolo o volete segnalare errori fattuali, inviateci un'e-mail all'indirizzo italian@swissinfo.ch.

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR

SWI swissinfo.ch - succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR