Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Nuove regole per le banche

I banchieri centrali, esponenti delle autorità di controllo e tecnici di 27 Stati si sono incontrati a Basilea per definire le nuove regole su credito e patrimonio.

La riunione si è tenuta alla sede della banca dei regolamenti internazionali nella città sul Reno. L’accordo Basilea 3 mira a regolamentare maggiormente la piazza finanziaria mondiale e a prevenirla da future crisi globali.

Le banche centrali in pratica vogliono che gli istituti di credito abbiano più capitale, meno strumenti finanziari rischiosi e meno indebitamento.

Durante l’incontro verrà decisa anche la tempistica dell’attuazione delle misure adottate. Le nuove regole dovrebbero entrare in vigore gradualmente a partire dal 2013 e definitivamente fra 7-8 anni. Si teme infatti che una regolamentazione troppo restrittiva possa mettere a repentaglio la ripresa economica.

D’altra parte, gli Stati non vogliono più salvare gli istituti bancari dal fallimento con versamenti miliardari. La Confederazione e la Banca nazionale svizzera – per esempio – avevano messo a disposizione di UBS 46 miliardi di franchi nell’autunno 2008.

Il Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria è un’organizzazione internazionale istituita nel 1974 dai governatori delle banche centrali dei dieci paesi più industrializzati.

swissinfo.ch


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera