Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Stabili i tassi d'imposizione cantonali nel 2010

La pressione fiscale nei vari cantoni è rimasta generalmente stabile nel 2010, rileva uno studio dell'Istituto di ricerca economica BAKBASEL. Riduzioni sensibili dei tassi d'imposizione sono state introdotte soltanto da Svitto, Lucerna e Glarona.

BAKBASEL ha esaminato l'imposizione in 17 cantoni. Primo in classifica per quel che concerne il minor onere fiscale delle imprese è Appenzello Esterno (tasso medio del 10,8%), già in testa lo scorso anno.

Più in generale, la classifica di BAKBASEL può essere divisa in due gruppi. Nel primo, dove si trovano i cantoni più vantaggiosi, ci sono soprattutto piccoli cantoni. Oltre ad Appenzello Esterno, Obvaldo (11,1%) e Svitto (11,8%) ci sono anche Nidvaldo (12,7%), Zugo (13,3%), Glarona (13,9%), Sciaffusa (13,9%) e San Gallo (14,2%).

Nel secondo gruppo il tasso di imposizione è mediamente più elevato ed è compreso tra il 18,2% e il 21,5%. In questa porzione di classifica si situano Zurigo, Basilea Campagna, Berna e il canton Ticino, con un tasso del 18,3% (2009: 18,8%). Chiudono la graduatoria i cantoni romandi e Basilea Città.

Confrontando questi dati con il tasso d'imposizione medio applicato a livello internazionale, pari a circa il 20%, la Svizzera è un paese competitivo, sottolinea BAKBASEL.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×