Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Meno furti, più violenza

Un giovane arrestato a margine dei disordini legati alle manifestazioni per il primo maggio

(Keystone)

Nel 2006, la polizia ha registrato il 5% di reati in meno rispetto all'anno precedente. Un dato che si spiega soprattutto con la diminuzione dei furti e delle infrazioni alla legge sugli stupefacenti.

Ma la statistica dell'Ufficio federale di polizia (fedpol) parla anche di un aumento dei reati violenti e contro la libertà.

Nel pubblicare la statistica criminale di polizia e la statistica degli stupefacenti, fedpol mette subito in guardia: i reati registrati nel 2006 sono stati 288'156, il 5% in meno rispetto al 2005, ma questo calo «dipende principalmente dall'evoluzione del numero dei furti che costituiscono la maggior parte delle denunce».

Se si vanno a guardare i dettagli si scopre che sono aumentate le denunce per lesioni personali (+14,5%), per coazione (+11%), sequestro di persona e rapimento (+10,1%), minacce (+8,6%) e violenze o minacce contro le autorità e i funzionari (+7,3%).

Per contro, è la prima volta da anni che non si assiste ad un aumento dei casi di violenza carnale. In questo ambito, le denunce sono diminuite dell'1,1%. Le denunce per altri reati contro l'integrità sessuale sono invece leggermente aumentate.

Più minorenni, meno stranieri

Quasi una persona su cinque tra le persone indiziate di reato è minorenne. La percentuale è passata dal 17,9% del 2005 al 19,8% del 2006. L'aumento è generalizzato e riguarda praticamente tutte le categorie di reato.

Rispetto agli anni scorsi è diminuita la percentuale d'indiziati stranieri che si è attestata al 49,4%. Quattro indiziati stranieri su cinque erano residenti in Svizzera.

Polizia giudiziaria federale (fedpol)

L'Ufficio federale di polizia è un centro di informazione, di coordinazione e di analisi della sicurezza interna della Svizzera per i suoi partner ...

Meno droghe

Sono scese del 5% le denunce per infrazioni alla legge sugli stupefacenti. In totale, nel 2006, si sono avute 47'001 denunce.

Per quanto riguarda i sequestri si è avuto un nuovo record per l'ecstasy (216'811 dosi confiscate). In aumento anche i quantitativi confiscati di cocaina. Stabili i sequestri di hascisc e in diminuzione quelli di canapa.

Meno persone sono state denunciate per aver consumato o trafficato eroina, cocaina, hascisc, canapa ed ecstasy. In aumento, per contro, le denunce legate alle anfetamine.

I decessi causati dalle droghe sono stati 193. Nel 2005 erano stati 18 in più. Ma nei dati del 2006 manca all'appello il cantone di Basilea città. Basandosi sulle tendenze degli ultimi anni, fedpol ritiene che si possa «dedurre che il numero dei decessi per consumo di droga è relativamente stabile dal 1998».

swissinfo e agenzie

Statistiche ancora da affinare

Nel campo della criminalità le statistiche federali sono state create nel 1982. Da allora le polizie cantonali hanno adottato un proprio metodo di raccolta dati e di calcolo.

Nel 2006 il Consiglio federale, la polizia federale e le polizie cantonali hanno deciso di definire un metodo comune di registrazione dei dati concernenti i reati del Codice penale.

Da qui al 2009 le polizie cantonali dovranno unificare i loro sistemi informatici per migliorare, su scala nazionale, la reperibilità di autori e vittime e la ricostruzione dei casi di delinquienza.

Per quanto riguarda la statistica appena pubblicata, fedpol ribadisce che ci sono «alcune carenze metodologiche». I dati sono da considerare come indicatori approssimativi. La prima statistica con dati più dettagliati e affidabili dovrebbe essere pubblicata nel 2010.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.