Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Decisione sugli aerei da combattimento rinviata

Il governo svizzero deciderà soltanto dopo il mese di dicembre in merito all'acquisto dei nuovi aerei da combattimento, in sostituzione dei Tiger ritenuti obsoleti.

Prima di esprimersi sulla questione, l'esecutivo - stando a quanto comunicato lunedì - preferisce infatti attendere che il ministro della difesa Ueli Maurer presenti il rapporto sulla politica di sicurezza.

Il governo elvetico intende sostituire nei prossimi anni 54 F-5 Tiger, che dovrebbero essere ritirati dal servizio tra il 2013 e il 2015. In lizza ci sono i velivoli «Rafales» prodotti dal gruppo francese Dassault, gli «Eurofighters» del gruppo europeo EADS e i «Gripens» del gruppo svedese Saab. I circa 2 miliardi di franchi necessari per l'acquisto dei nuovi velivoli dovrebbero essere inclusi nel programma d'armamento 2010.

Il rinvio della decisione sugli aerei non ha niente a che vedere con la polemica sul segreto bancario; sarebbe molto pericoloso mettere in relazione i due dossier, ha affermato il presidente della Confederazione Hans-Rudolf Merz durante la conferenza stampa al termine della riunione governativa.

«Non si può scambiare il segreto bancario con un aereo da combattimento», ha sottolineato il ministro delle finanze.

swissinfo e agenzie


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×