Tirocinio svizzero per l'India

Servono più scuole per migliorare la formazione professionale in India. Una è stata inaugurata sabato a Bombay dalla ministra svizzera dell'economia Doris Leuthard.

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 maggio 2008 - 17:54

Il centro di formazione è stato realizzato dalla Schindler, ditta svizzera costruttrice di ascensori e scale mobili. La Schindler è presente in India dal 1951.

La scuola risponde ad uno dei maggiori problemi riscontrati in India dagli imprenditori elvetici: la mancanza di operai qualificati. Per questo, ha dichiarato durante la cerimonia d'inaugurazione Doris Leuthard, i governi dei due paesi hanno deciso di sostenere il progetto.

Grazie ad un modello di apprendistato simile a quello applicato in Svizzera – basato sulla combinazione formazione teorica e pratica – presto sul mercato del lavoro indiano dovrebbe trovarsi un numero maggiore di persone professionalmente qualificate.

L'obiettivo è arrivare ad un riconoscimento dei diplomi da parte di entrambi i paesi. Ciò dovrebbe contribuire allo sviluppo economico dell'India ed aumentare la mobilità della forza lavoro dei due paesi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo