Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Lupo vallesano nel mirino



Giorni contati per il lupo vallesano.

Giorni contati per il lupo vallesano.

(Keystone)

Il canton Vallese ha autorizzato l’abbattimento di un lupo che nelle ultime settimane aveva sbranato pecore e vitelli nella regione di Crans-Montana. La decisione non fa però l’unanimità in Svizzera.

Martedì, il Consiglio di stato vallesano ha dato il via libera all’uccisione del lupo. L’autorizzazione sarà pubblicata il 6 agosto nel foglio ufficiale e avrà validità per 60 giorni.

Nei mesi di giugno e luglio, il lupo si è fatto molti nemici in Vallese. Il predatore aveva abbattuto diverse pecore sull’Alpe Scex e sull’Alpe Varner.

Nelle ultime settimane sono state inoltre trovate due giovenche morte e una ferita sull’Alpe Scex, uccisioni imputabili, stando al governo vallesano, al lupo.

Una situazione nuova

Gli attacchi ai bovini costituiscono una novità per la Svizzera. I rappresentanti del cantone Vallese e della Confederazione si sono così incontrati lo scorso 29 luglio e hanno constatato che non vi erano misure di protezione contro questo tipo di situazione.

I responsabili del cantone e della Confederazione sono così giunti alla conclusione che «la possibilità di abbattere l'animale andava considerata per evitare maggiori danni».

Sulla scorta di questa valutazione, il Consigliere di Stato vallesano Jacques Melly ha autorizzato l’uccisione del lupo per motivi di prevenzione. Il governo ha ricordato che nella regione pascolano attualmente circa 1900 vitelli, giovenche e mucche.

Al momento, è possibile cacciare il canide soltanto nella zona in cui ha ucciso degli animali da reddito.

Sconcerto fra gli ambientalisti

La reazione del WWF non si è fatta attendere. Secondo l’organizzazione ambientalista, si tratta di una decisione affrettata, visto che non è provato che i bovini siano stati effettivamente presi di mira dal lupo. Infatti, mancherebbe ancora l’analisi del patrimonio genetico.

«Il Vallese dovrebbe occuparsi maggiormente della politica di protezione delle greggi», ha affermato Kurt Eichenberger del WWF. Per il momento, l’organizzazione sta ancora vagliando la possibilità di inoltrare ricorso contro la decisione del canton Vallese.

Lupi e pecore, convivenza difficile

Negli ultimi anni, i lupi in Svizzera sono aumentati costantemente. Nel 2009, stando all’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), è stata accertata la presenza di 11 predatori in 11 cantoni.

Attualmente, si ritiene che dai 15 ai 20 lupi si spostino lungo l’Arco alpino, privilegiando specialmente i cantoni Berna, Friburgo, Vaud, Obvaldo, Nidvaldo, Lucerna, Vallese, Ticino e Grigioni.

In un territorio ampiamente antropizzato, la convivenza fra questo predatore e le greggi di pecore è tutt’altro che facile. Quest’estate il progetto di ricerca per la conservazione e la gestione dei carnivori in Svizzera (Kora) ha ricevuto la notifica dell’uccisione di 61 animali da reddito.

Ogni anno, i lupi uccidono circa 200 ovini. Le cifre cambiano però notevolmente di anno in anno. Dal 1999 al 2010, il numero di animali uccisi è infatti oscillato fra meno di 20 e 350.

Il lupo non è comunque il nemico principale delle 250'000 pecore presenti sul territorio alpino svizzero. A mietere più vittime - circa 10'000 all'anno - sono le malattie e gli incidenti.

swissinfo.ch e agenzie

Il lupo in Svizzera

Benché sterminati come popolazione, i lupi riapparvero individualmente nel XX secolo.

1908: abbattuto un lupo nel cantone Ticino.

1914: uccisi due lupi a Lignerolle, nel canton Vaud.

1947: ucciso il famoso lupo di Eischoll, nel canton Vallese.

1954: uccisa una lupa su un alpeggio sopra Poschiavo, nel canton Grigioni.

1971: ucciso un lupo nel canton Ticino.

1978: abbattuto un maschio adulto a Lenzerheide, nel canton Grigioni.

1990: ucciso un maschio presso Hägendorf, nel canton Soletta.

1995 e 1996: uno o più lupi uccidono numerose pecore nelle valli Ferret e Entremont, nel Basso Vallese.

1998: trovato un lupo morto presso Reckingen, nell’Alto Vallese.

1999: uno spazzaneve travolge un lupo nei pressi del Passo del Sempione, nel canton Vallese.

2008: individuato un lupo in Val Monastero, nel canton Grigioni.

2009: un lupo abbatte un centinaio di pecore e due capre nel canton Vallese.

2010: tre giovenche vengono attaccate da un lupo, due vengono uccise e una ferita.

(Fonte: Kora)

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×