Navigation

Egitto: Sawiris (Orascom), nessun problema per progetto Andermatt

Questo contenuto è stato pubblicato il 06 febbraio 2011 - 11:07
(Keystone-ATS)

La situazione di instabilità in Egitto non ha alcun influsso sul grande progetto turistico in fase di realizzazione ad Andermatt (UR): lo afferma il numero uno della la Orascom Development Holding (ODH), il finanziere e imprenditore egiziano Samih Sawiris, in un'intervista pubblicata oggi dalla "SonntagsZeitung".

Nel settore alberghiero dell'intero gruppo con sede ad Altdorf (UR) è invece prevista una diminuzione di circa un quarto degli introiti nel primo trimestre. I proventi degli hotel costituiscono comunque al massimo il 40% del giro d'affari complessivo della ODH, ha precisato Sawiris. L'azienda è la società madre del gruppo Orascom Hotels and Development, attivo in Egitto, Marocco e nel Medio Oriente.

La società ODH, quotata alla borsa svizzera, realizza più dell'80% del fatturato nel paese dei faraoni. "Se la crisi continuerà posticiperemo un po' i nuovi investimenti in Egitto", osserva Sawiris. In tutti i casi "i soldi per Andermatt sono assicurati": grazie all'aumento di capitale da poco condotto a termine la ODH dispone di riserve sufficienti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.