Navigation

Petr Jaks è scomparso dal suo domicilio

Questo contenuto è stato pubblicato il 03 ottobre 2011 - 14:38
(Keystone-ATS)

La Polizia cantonale ticinese ha comunicato che ieri, verso le ore 05.30, è scomparso dal suo domicilio di Bellinzona l'ex giocatore di hockey Petr Jaks. Chi avesse notizie utili è pregato di contattare il Comando della polizia al numero 0848 25 55 55.

Questi i connotati: 45 anni / 180cm / carnagione chiara / corporatura robusta / occhi castani / calvizie totale / viso rotondo / labbra carnose.

Trasferitosi dalla Cecoslovacchia in Svizzera, Jaks - racconta Wikipedia - iniziò la propria carriera nelle giovanili dell'HC Ambrì-Piotta, segnando il proprio esordio nel 1983, quando i bianco-blu giocavano ancora in Lega nazionale B. Dal 1985 al 1987 sempre con l'HCAP giocò in Serie A, vincendo nella stagione 1986-1987 il premio per il maggior numero di gol segnati, 39 in 36 incontri.

Nel 1987 passò ai rivali storici dell'HC Lugano, dove vinse il titolo svizzero nella stagione 1987-88, e dove perse la finale l'anno successivo. Dal 1989 tornò in Leventina disputando nove stagioni ad alti livelli nelle quali la squadra giunse per quattro volte alle seminfinali dei play-off, segnando oltre 450 punti.

Nel 1998 si trasferì a Zurigo presso i ZSC Lions, e per due stagioni consecutive, 1999-2000 e 2000-01, vinse il campionato nazionale, mentre fra il 2001 e il 2002 conquistò due edizioni della IIHF Continental Cup.

Jaks si ritirò nel 2003 dopo venti anni di carriera.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?