Navigation

Wikileaks: Start; USA, mai passato segreti a Mosca

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 febbraio 2011 - 20:09
(Keystone-ATS)

Il Dipartimento di Stato americano ha smentito oggi quanto pubblicato dal britannico "Telegraph", secondo cui Washington avrebbe passato a Mosca "informazioni sensibili" britanniche come merce di scambio per agevolare l'accordo sul trattato bilaterale Start, firmato dal presidente americano Barack Obama e da quello russo, Dmitri Medvedev.

Lo ha precisato oggi il portavoce del Dipartimento di Stato americano, Philip Crowley. "Contrariamente a quanto pubblicato dal 'Telegraph' - ha scritto Crowley su Twitter - abbiamo onorato la richiesta di aggiornare la Russia circa la cooperazione nucleare tra Stati Uniti e Gran Bretagna riguardante il trattato del 1991".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?