Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Votazioni: tre volte sì all'orizzonte

Grafico della naturalizzazione facilitata

(swissinfo.ch)

Tre oggetti in votazione il 26 settembre hanno buone probabilità di essere accettati alle urne.

Lo indica un sondaggio dell’istituto gfs.bern, condotto per conto della SRG SSR idée suisse.

Se si votasse oggi tre temi in votazione il 26 settembre sarebbero accettati con ampia misura. Si tratta dei due decreti relativi alla naturalizzazione degli stranieri, del progetto di assicurazione maternità e del futuro della Posta.

L’iniziativa “Servizi postali per tutti” è stata esclusa dal sondaggio dell’istituto di ricerca gfs.bern.

In vantaggio il governo



La naturalizzazione automatica dei giovani stranieri di terza generazione viene favorita dal 75% degli interrogati. Il 19% sono contrari, e solo il 6% indecisi.

Per la facilitazione della naturalizzazione ai giovani di seconda generazione, la proporzione dei favorevoli si abbassa leggermente: 68% di sì, contro 24% di contrari e 8% di indecisi.

Chiaro sì anche per l’assicurazione maternità: 69% contro 18% di no. Indecisi il 13%.

Sembra insomma che questa volta il popolo sia intenzionato a seguire le indicazioni del governo.

I consigli dei partiti vengono seguiti più chiaramente sul tema della naturalizzazione facilitata.

Il sì suggerito dal partito socialista (PS) e dai popolari democratici (PPD) viene seguito rispettivamente nella misura del 90% e dell’80%. Anche gli elettori del PLR (Partito liberale radicale) dicono di sì per il 67%.

All’opposto troviamo invece l’Unione democratica di centro (UDC): il 57% dei votanti di questo partito respingerebbe l’oggetto in votazione e solo il 35% lo accetterebbe. La destra più dura rinforza così la sua leadership nel formare l’opinione contraria alle proposte della destra più moderata.

Le varie regioni del paese, che spesso mostrano forti differenze d’opinione, rivelano omogeneità per quanto riguarda la naturalizzazione facilitata. Più chiaro il sì nella Svizzera francofona, con il 74%, seguita dalla Svizzera tedesca, con il 67% e dagli italofoni, con il 64% di sì.

Naturalizzazione automatica

Situazione simile per la naturalizzazione automatica degli stranieri di terza generazione. Anche in questo caso la Svizzera francese, con l’82% mostra il più alto livello di accettazione, seguita dagli italofoni (78% di sì) e dagli svizzerotedeschi (72%).

Su questo tema si nota il “tradimento” maggiore dei votanti di casa UDC: il 57% depositerebbero una scheda con il sì nell’urna, solo il 38% con il no, voluto dal proprio partito. Ancora più chiaro il sì negli altri partiti di governo: PS 92%, PPD 73% e PLR 67%.

Amata assicurazione maternità



La nuova assicurazione maternità, il congedo pagato per le madri lavoratrici nelle 14 settimane dopo il parto, verrebbe accettata con il 69% dei sì, se si votasse oggi.

Qui si notano le maggiori differenze tra i partiti di destra e di sinistra. Accettata dal 90% degli elettori socialisti, per i partiti borghesi, PPD e PLR la percentuale dei sì cala al 62% e al 58% rispettivamente.

Parità tra sì e no in campo UDC: 47% di no contro 43% di sì. L’opposizione è, secondo il linguaggio degli esperti, “chiaramente localizzabile”.

Anche in questo caso si nota per una volta un’omogeneità geografica. Differenze più marcate per contro tra i votanti senza figli, che mostrano meno comprensione per l’assicurazione maternità (63% di sì).

Elettori ben informati



L’interesse per la votazione viene definita nel sondaggio “media”. Il 44% degli intervistati hanno detto di essere sicuri di voler votare. Un altro 30% prenderebbe eventualmente parte alla votazione.

La scarsa percentuale di indecisi mostra d’altronde che gli elettori sono ben informati sui temi. “Ciò ha da fare principalmente con il fatto che non è la prima volta che votiamo su questi oggetti”, specifica il sondaggio.

I risultati di questa indagine d’opinione devono comunque essere presi con cautela, scrive l’istituto gfs.bern, poiché la pressione sull’opinione pubblica si farà sentire più forte da adesso in poi. Il sondaggio è da considerarsi in altre parole un’istantanea del momento attuale e non una prognosi delle votazioni.

swissinfo, Christian Raaflaub
traduzione dal tedesco, Raffaella Rossello

Fatti e cifre

Naturalizzazione facilitata per la 2° generazione: 68% sì, 24% no, 8% indecisi.
Naturalizzazione automatica stranieri di 3° generazione: 75% sì, 19% no, 6% indecisi.
Assicurazione maternità: 69% sì, 18% no, 13% indecisi.
Intervistati a metà agosto: 1210 elettori a livello nazionale.

Fine della finestrella

In breve

Le raccomandazioni dei partiti di governo:

Partito socialista (PS)
2° generazione: sì
3° generazione: sì
Iniziativa posta: sì
Assicurazione maternità: sì

Popolari democratici (PPD)
2° generazione: sì
3° generazione: sì
Iniziativa posta: ancora aperto
Assicurazione maternità: sì

Partito liberale radicale (PLR)
2° generazione: ancora aperto
3° generazione: ancora aperto
Iniziativa posta: ancora aperto
Assicurazione maternità: sì

Unione democratica di centro (UDC)
2° generazione: no
3° generazione: no
Iniziativa posta: no
Assicurazione maternità: no

Fine della finestrella


Link

×