Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Banconote euro "made in Switzerland"

Molte ditte svizzere impegnate nella realizzazione delle banconote euro

(swissinfo.ch)

La proverbiale discrezione ed il "know-how" svizzero hanno fatto sì che la produzione delle banconote euro fosse affidata a diverse ditte elvetiche.

Carta, inchiostro, stampa, sistemi anti-falsificazione: c'è mancato poco che la Svizzera non firmasse l'euro dalla A alla Z. Solo il design della banconota le è sfuggito. Il famoso grafico bernese Roger Pfund, autore del franco svizzero e di quello francese, non è riuscito infatti a vincere il concorso, che è andato invece all'austriaco Robert Kalina.

Le ditte svizzere impegnate nella fabbricazione delle banconote euro sono diverse. La Sicpa SA che ha fornito i brillanti colori dell'euro; la Landquart AG, per quanto riguarda la carta, la OVD Kinegram di Zurigo che ha dato all'euro il suo "cinegramma" (la figura ballerina antifalsificazione) e per finire la ditta KBA-Giori SA che produce macchine per la stampa di banconote.

I colori

La Sicpa, con sede nel canton Vaud, leader nel settore dei colori per le banconote ha prodotto circa l'80 % degli inchiostri utilizzati per la produzione della banconota europea. All'euro ha regalato alcuni tocchi particolari: modificando l'angolo di visione, il numero con il valore della banconota cambia dal porpora al marrone.

Fuori dalla portata visiva del nostro occhio sono nascosti altri stratagemmi: magnetici, luminescenti, di reazione agli infrarossi. Alcuni rendono anche possibile l'identificazione delle banconote attraverso le macchine di conta-soldi ad alta velocità.

La carta

La grigionese Landquart, del gruppo zurighese Sihl, la stessa che produce il franco svizzero, ha battuto la concorrenza europea per la produzione della carta. Per l'euro ne viene impiegato un tipo a base di cotone. Anche in questo caso vengono usate astuzie invisibili per rendere, se non impossibile, almeno molto difficile la falsificazione delle banconote.

Cinegramma

La OVD di Zugo, i cui esperti lavorano praticamente solo con banche nazionali ed enti statali, si è occupata del cinegramma dell'euro. Si tratta di quella figura ballerina molto più complicata dell'ologramma, che si trova anche sui documenti d'identità, sulle carte di credito e sui passaporti.

Macchine stampa

Per terminare, anche le macchine necessarie alla stampa delle banconote euro sono state sviluppate in Svizzera: specialista del settore è la De La Rue Giori di Losanna. Quest'anno la ditta è stata assorbita dalla tedesca Koenig&Bauer e ha cambiato nome. Ora si chiama KBA-Giori. Il 90% di tutte le banconote stampate nel mondo sono state fabbricate a partire da una macchina prodotta da questa ditta.

swissinfo

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.