Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Calcio: la Svizzera pesca la Turchia

La Turchia sul percorso della Svizzera verso i Mondiali 2006

(Keystone)

Il cammino della nazionale rossocrociata verso i Campionati mondiali di Germania del 2006 dovrà passare attraverso una doppia sfida contro la Turchia.

Il 12 novembre si giocherà a Berna, il ritorno avrà luogo 4 giorni dopo ad Istambul. Gli altri incontri eliminatori opporranno la Spagna alla Slovacchia e la Norvegia alla Cechia.

Il sorteggio si è svolto venerdì a mezzogiorno presso la sede della FIFA a Zurigo.

Le sei squadre qualificate per gli spareggi europei sono state suddivise in due gruppi: le tre teste di serie (Spagna, Cechia e Turchia) e le tre sfidanti (Svizzera, Norvegia e Slovacchia).

La Turchia è un osso duro che negli ultimi campionati del mondo del 2002 aveva addirittura raggiunto le semifinali del torneo ma che negli ultimi tempi non ha più giocato sui livelli del recente passato.

La Svizzera può dunque giocarsela fino in fondo. Nei 12 incontri finora disputati tra le due nazionali, la Svizzera ha collezionato 3 vittorie e 3 pareggi contro 6 sconfitte.

I turchi, guidati dal tecnico Fatih Terim, hanno raggiunto gli spareggi qualificandosi al secondo posto nel gruppo 2, alle spalle dell'Ucraina e davanti ad avversari piuttosto qualificati come Danimarca e Grecia.

Un solo goal in più

Nel girone preliminare, la Svizzera ha da parte sua letteralmente sfiorato la qualifica diretta ai danni della Francia.

Mercoledì sera, nell'ultima partita della prima fase, l'undici rossocrociato aveva chiuso a reti inviolate l'incontro di Dublino contro l'Eire.

Un risultato positivo in quanto tale ma che aveva lasciato l'amaro in bocca: sarebbe infatti bastata una sola rete per imporsi e superare in classifica i campioni francesi che, la stessa sera, si sono imposti per 4-0 a Parigi contro Cipro.

La Svizzera ha avuto almeno un paio di nette occasioni per far sua la partita, capitate nel primo e nel secondo tempo ad Alex Frei. Ma questa volta l'attaccante elvetico, che in passato aveva spesso trascinato la nazionale con le proprie reti, aveva purtroppo le polveri bagnate.

Imbattuti da 13 partite

La Svizzera ha così chiuso il girone di qualifica con 18 punti, conquistati grazie a 4 vittorie (ottenute contro Cipro e le Isole Far Oer) e 6 pareggi in 10 incontri.

Un ruolino di marcia di tutto rispetto, se si considera inoltre che la nazionale rossocrociata non perde da ben 13 partite.

D'altra parte, è pure vero che i ragazzi di Köbi Kuhn non sono riusciti ad imporsi in nemmeno uno degli scontri contro avversari di una certa portata (Francia, Eire e Israele), tutti chiusisi in parità.

Ancora 5 biglietti per la Germania

Nel frattempo, sono già stati definiti la gran parte dei partecipanti al Mondiale di Germania: 27 posti su 32 sono in effetti già stati attribuiti.

Dei cinque "eletti" ancora da definire, tre usciranno dagli spareggi europei, mentre i due restanti saranno promossi dalle eliminatorie che vedranno affrontarsi squadre provenienti da Asia, Oceania e Americhe.

La grande sarabanda del Campionato mondiale di calcio si aprirà il 9 giugno 2006 a Monaco di Baviera e si concluderà un mese dopo a Berlino con la designazione della nuova squadra campione del mondo.

I detentori del titolo sono i giocolieri verde-oro del Brasile, che il 30 giugno 2002 avevano trionfato in finale contro la Germania nel mondiale nippo-coreano.

swissinfo e agenzie

Fatti e cifre

Gli spareggi europei per accedere al mondiale di Germania del prossimo anno riguardano 6 squadre: Spagna, Cechia, Turchia, Svizzera, Norvegia e Slovacchia.
Gli accoppiamenti sono i seguenti: Spagna-Slovacchia, Svizzera-Turchia, Norvegia-Cechia.
Le partite avranno luogo il prossimo 12 novembre (andata) e 16 novembre (ritorno).

Fine della finestrella

In breve

Classifica finale del gruppo 4 di qualificazione ai mondiali (settore Europa):

Francia 20 punti
Svizzera 18 punti
Israele 18 punti
Eire 17 punti
Cipro 4 punti
Isole Far Oer 1 punto

La Francia, quale vincitrice del girone, è direttamente qualificata per i Campionati mondiali del 2006.

La Svizzera, seconda classificata, deve passare per il limbo dello spareggio.

Fine della finestrella


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×