Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Flessione dell'utile per Swisscom nel 2008

L'anno scorso il numero uno del ramo telefonico svizzero ha conseguito un fatturato di 12,2 miliardi di franchi, con una crescita del 10% rispetto al 2007. L'utile è sceso invece del 15,5% a 1,751 miliardi, ha indicato mercoledì Swisscom.

La flessione dell'utile netto è dovuta in particolare a effetti straordinari, fra cui gli introiti supplementari ricavati nel 2007 dalla vendita di Antenna Hungária e gli oneri per lo scioglimento anticipato di accordi di leasing a lungo termine nel 2008. Il risultato al lordo di tasse, interessi e ammortamenti Ebitda è salito del 6,4% a 4,789 milioni di franchi, grazie soprattutto all'acquisizione dell'operatore italiano Fastweb.

Su basi omogenee il fatturato netto, senza Fastweb, è cresciuto di 40 milioni di (+0,4%) e l'Ebitda di 31 milioni di franchi (+0,8%). All'assemblea generale sarà proposto il versamento di un dividendo ordinario di 19 franchi, contro 18 l'anno scorso.

Per il 2009 Swisscom prospetta, senza l'apporto di Fastweb, un fatturato netto tra i 9,2 e i 9,3 miliardi di franchi e un Ebitda tra i 3,8 e i 3,9 miliardi. Per Fastweb si prevede un fatturato di circa 1,8 miliardi di euro e un Ebitda attorno ai 560 milioni di euro, si legge in una nota pubblicata mercoledì dall'operatore telefonico svizzero.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×