Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La crisi colpisce anche Adecco

L'azienda vodese, leader mondiale nell'intermediazione di impieghi, ha chiuso il 2008 con un utile netto in calo del 33% a 495 milioni di euro (731 milioni di franchi).

La flessione dei ricavi ha toccato tutti i mercati, tranne quelli emergenti, ha indicato mercoledì Adecco. "La riduzione del fatturato (diminuito del 5% a 20 miliardi di euro) è dovuta alla recessione mondiale, che costringe le imprese ad avere meno bisogno di personale. Di conseguenza la domanda della clientela scende", ha osservato il direttore delle finanze Dominik de Daniel.

La società ha pure comunicato che continuerà a diminuire i costi, in particolare riducendo il personale. Nel 2008, Adecco ha già soppresso il 7% degli impieghi. A fine dicembre aveva 34'000 persone alle sue dipendenze.

Il calo degli affari è stato particolarmente marcato nel quarto trimestre (-14% del fatturato a 4,5 miliardi), soprattutto a causa della massiccia riduzione dei posti di lavoro nell'industria.

I vertici dell'azienda non si attendono a un rapido miglioramento. Nei mercati emergenti, che reagiscono con un certo ritardo all'evoluzione congiunturale, la domanda dovrebbe pure iniziare a scendere.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×