Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Prospettive poco rosee per la congiuntura

Le prospettive per l'economia svizzera si deteriorano ulteriormente. Il barometro congiunturale del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico di Zurigo (KOF) ha toccato in febbraio il minimo dal 1991, anno in cui è iniziato il suo calcolo.

Il superindice del KOF si è portato a quota -1,41, ossia 0,48 punti in meno di gennaio. Il prodotto interno lordo (Pil) svizzero in primavera dovrebbe registrare una netta contrazione rispetto al periodo analogo del 2007, scrive il KOF. Gli economisti interrogati dall'agenzia Reuters avevano pronosticato in media un valore di- 1,00 per febbraio.

Gli indicatori relativi all'economia complessiva (senza i settori delle costruzioni e bancario) continuano a tendere verso il basso. Per le costruzioni si evidenzia ora un indebolimento più marcato e anche il settore bancario mostra una contrazione, indicano gli esperti dell'istituto zurighese.

In particolare l'indice relativo alle esportazioni verso l'Unione europea e quello riguardante l'industria svizzera segnalano un'accelerazione del calo. Per la domanda di consumo si delinea invece una stabilizzazione.


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×