Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Phonak torna in sella

Dopo lo scandalo, la riabilitazione: gli assi di Phonak possono ritornare a pedalare sui circuiti internazionali

(Keystone)

La squadra professionistica svizzera torna a pedalare sui grandi circuiti, Tour de France compreso. Ha vinto il ricorso dopo la squalifica per doping.

Il Tribunale Arbitrale dello Sport di Losanna (TAS) ha parzialmente riconosciuto le motivazioni di Phonak, depositate dopo l'esclusione dal circuito Pro-Tour.

La decisione di martedì del Tribunale dello sport riabilita la squadra svizzera che potrà quindi partecipare alle più importanti competizioni nella stagione 2005-2006.

Il 30 novembre scorso, la commissione delle licenze dell'Unione ciclistica internazionale (UCI) aveva infatti rifiutato la partecipazione della Phonak al circuito Pro Tour che raggruppa 27 prove fra cui tutte le grandi classiche delle due ruote.

Esclusione e riabilitazione

L'accesso al Pro Tour, che unisce le 19 migliori squadre del mondo, era stato revocato dopo i controlli antidoping. L'americano Tyler Hamilton, lo spagnolo Santiago Perez, membri della squadra, erano risultati positivi ai controlli sulla trasfusione di sangue.

Alcune settimane prima un terzo uomo di punta dell'équipe, lo svizzero Oscar Camenzind, era risultato positivo all'EPO. I tre sono ormai stati esclusi da Phonak e non partecipano più alle competizioni.

Nella sentenza si sottolinea come al momento dell'esame delle domande di licenza, conclusesi il 12 novembre, i due casi di trasfusione non erano ancora dimostrati.

Un procedimento non concluso e, tra l'altro, non ancora dimostrato univocamente non può costituire un precedente. Detto chiaramente: il Tribunale non commenta il comportamento di Phonak e dei suoi ciclisti ma la decisione, presa su semplici sospetti di doping.

Reazioni fredde

Da parte sua, l'UCI ha reagito senza emozioni: «Possiamo felicitarci dell'indipendenza delle istanze di ricorso del ciclismo internazionale – ha dichiarato Alain Rumpf, responsabile di Pro Tour per l'UCI – diamo il benvenuto a Phonak nel nostro circuito. Potrà partecipare a tutte le gare».

Si riconosce inoltre che la formazione è stata profondamente trasformata negli ultimi mesi: Hamilton e Perez sono stati licenziati, il manager Urs Freuler e il direttore sportivo Alvaro Pino se ne sono andati. Sono stati rimpiazzati da John Lelangue et Juan Fernandez.

swissinfo e agenzie

In breve

Agosto 2004: lo svizzero Oscar Camenzind risulta positivo al test dell'EPO.

Settembre 2004: l'americano Tyler Hamilton viene riconosciuto colpevole di trasfusione sanguigna.

Ottobre 2004: stesso esito per il terzo corridore di Phonak Santiago Perez.

Novembre 2004: l'UCI esclude l'unica squadra svizzera di ciclismo professionistico dal Pro Tour.

Genaio 2005: il Tribunale arbitrale dello sport accetta il ricorso di Phonak. La squadra svizzera rimonta in sella.

Fine della finestrella

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.