Navigation

Pietro Veglio nuovo direttore esecutivo svizzero alla Banca Mondiale

Il bellinzonese Pietro Veglio è stato nominato dal Consiglio Federale quale direttore esecutivo svizzero presso la Banca Mondiale. Dall'aprile prossimo sostituirà Matthias Meyer, in carica dal novembre 1997.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 luglio 2001 - 14:31

Con la nomina di Pietro Veglio, nato nel 1944, attinente di Corzoneso e laureato in economia all'università di Friburgo, la scelta è caduta su un esperto che vanta grandi capacità ed esperienza di questioni dello sviluppo internazionale, sottolinea un comunicato stampa congiunto del Dipartimento federale degli affari esteri e di quello dell'economia.

Veglio ha iniziato ha iniziato nel 1969 la sua attività presso il Servizio di cooperazione tecnica, oggi Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) del Dipartimento degli affari esteri. In seguito ha assunto varie mansioni direttive come caposezione e coordinatore, sia presso la sede centrale che all'estero. Inoltre è stato governatore supplente presso la Banca Interamericana di Sviluppo.

Dal 1992 al 1997, ha lavorato come consigliere del direttore esecutivo svizzero presso la Banca Mondiale a Washington, poi come esperto della Divisione valutazioni della stessa istituzione. Dal novembre 1998 è direttore della stessa Divisione e dell'esame per paesi presso l'OCSE a Parigi.

La Svizzera è membro della Banca Mondiale dal 1992 e dirige un gruppo di voto che comprende Polonia, Azerbaigian, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan, Uzbekistan e, da poco, la Repubblica federale di Jugoslavia. Questo gruppo è rappresentato da un direttore in seno al Consiglio esecutivo della Banca Mondiale che, composto di 24 membri, definisce la politica di gestione, esamina le strategie per paese e settore e decide sui mutui destinati e finanziare progetti e programmi.

swissinfo e agenzie

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.