Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La Svizzera tutelerà gli interessi georgiani

La ministra svizzera degli affari esteri Micheline Calmy-Rey ha firmato lunedì a Tbilisi un accordo in cui la Confederazione si impegna a difendere gli interessi del paese caucasico in Russia.

Micheline Calmy-Rey aveva già firmato col ministro degli esteri russo Sergei Lavrov un'intesa analoga il 13 dicembre a Mosca, in base alla quale la Svizzera ha ricevuto il mandato di proteggere gli interessi della Russia in Georgia.

Per la Svizzera questi incarichi sono «un onore», ha affermato lunedì la ministra degli affari esteri. Secondo Micheline Calmy-Rey, tali mandati costituiscono «il riconoscimento per il modo di agire professionale della Confederazione» e mostrano che il rapido riconoscimento dell'indipendenza del Kosovo non ha affatto nuociuto alla diplomazia elvetica.

La Confederazione rappresenta già gli interessi statunitensi a Cuba e in Iran, quelli cubani negli Stati Uniti e quelli iraniani in Egitto.

Sempre lunedì, Calmy-Rey si è pure recata a Karaleti, cittadina situata a qualche chilometro da Gori, dove ha visitato la missione dell'Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa presente in Georgia dall'inizio degli anni Novanta.


Link

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

×