Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Relazioni bilaterali Svizzera e Italia fanno il punto sui trasporti

I collegamenti in Italia alla Nuova ferrovia transalpina, l'apertura della galleria di base del San Gottardo e la navigazione sul Lago Maggiore. Sono alcuni dei temi di cui hanno discusso a Roma la consigliera federale Doris Leuthard e il ministro italiano delle infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio.

Nell’incontro di giovedì, i due ministri si sono aggiornati su come l'Italia si collegherà alla Nuova trasversale ferroviaria alpina (AlptransitLink esterno). I lavori sulla tratta di Luino, finanziati dalla Confederazione, inizieranno nel 2016. Gli interventi sulla Chiasso-Milano, per 40 milioni di euro, saranno pagati dall'Italia.

A Roma si è poi discusso delle ricadute economiche dell'apertura di Alptransit. «Vogliamo rinforzare il lavoro tra Svizzera e Ticino e il nord Italia», ha affermato Doris Leuthard, spiegando che è giunto il momento di informare anche le imprese.

La responsabile del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (DATEC) ha approfittato dell'occasione per invitare il ministro italiano Graziano Delrio alla festa di inaugurazione della galleria di base del San Gottardo, che avrà luogo il 1º giugno 2016.

Nel colloqui con la ministra dello sviluppo economico Federica Guidi, Doris Leutard ha pure affrontato il tema della politica energetica. Sia la Svizzera che l'Italia puntano su una maggiore efficienza energetica e sul potenziamento delle energie rinnovabili, si legge su una notaLink esterno del DATEC. La consigliera federale ha chiesto che l'Italia riconosca le garanzie di origine svizzere per l'etichettatura dell'elettricità, poiché la Confederazione soddisfa gli standard europei.

Infine, è stata affrontata la questione della navigazione sul Lago Maggiore, oggi gestita da un'impresa italiana, che si basa su una convenzione fra la Svizzera e l'Italia e su una concessione che scadrà a fine 2016. La ministra dei trasporti elvetica e il suo omologo italiano vorrebbero sfruttare quest'occasione per garantire un'offerta più attrattiva.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

swissinfo.ch e tvsvizzera.it (Quotidiano del 24.09.2015)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×