Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Calze d'avanguardia per i soldati svizzeri

L'esercito elvetico si dota di una nuova "arma": gli esperti hanno sviluppato particolari calze per ridurre la formazione di fiacche. L'indumento, prodotto con vari tipi di fibra, esercita un minor attrito su tallone e dita del piede, assorbe il sudore ed è particolarmente confortevole da indossare.

Su incarico di armasuisse (il centro di competenza della Confederazione per l'acquisto di tecnologia militare), gli scienziati del settore «Protezione e fisiologia» dell'Empa (Laboratorio federale di prova dei materiali e di ricerca) hanno concepito un nuovo tipo di calze in collaborazione con il fabbricante Rohner.

Tallone e punta delle calze, punti «nevralgici» per quanto riguarda la formazione delle fiacche, sono stati realizzate ricorrendo a fibre speciali, mentre il resto è tessuto con una lana mista che assorbe particolarmente bene l'umidità. Nel progetto sono confluite anche altre competenze dell'Empa, nel campo della termodinamica, della fisiologia e della tribologia (ossia della scienza che studia l'attrito). È inoltre stata studiata – in collaborazione con l'Università di Chemnitz – la biomeccanica degli stivali.

A inizio maggio, le nuove calze sono infine state sottoposte a una prova di resistenza: durante una settimana, 60 reclute della caserma di Aarau hanno infatti indossato le calze tutti i giorni durante una marcia. Queste ultime fanno parte, insieme agli stivali da combattimento, del progetto «Nuove calzature» condotto da armasuisse.

I risultati della prova sul campo, una volta analizzati nel dettaglio, saranno determinanti per la scelta dell'accoppiata «sistema calze – stivali» con cui marcerà in avvenire l'esercito svizzero.

swissinfo.ch


Link

×