Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

In pallone sopra il Kilimangiaro

Scienziati dell'Università di Friburgo partecipano alla prima spedizione in pallone aerostatico al di sopra della regione del Kilimangiaro. Le ricerche, iniziate martedì dopo il via libera delle autorità della Tanzania, dureranno due settimane.

È la prima volta che questo tipo di ricerche scientifiche viene effettuato con un pallone. Gli esperti del dipartimento di geoscienza dell'ateneo friburghese si occuperanno in particolare di ricerche nell'ambito della vulcanologia e della glaciologia.

Oltre all'aspetto ecologico, l'impiego di un pallone aerostatico ha soprattutto il vantaggio di permettere ai ricercatori di poter studiare il vulcano da molto vicino.

Il massiccio del Kilimangiaro è formato da tre coni vulcanici, il più alto dei quali è il Kibo (5'895 metri). La sommità del vulcano è inoltre ricoperta da un ghiacciaio.

Quest'ultimo è di particolare interesse per lo studio dei cambiamenti climatici. All'inizio del XX secolo, il ghiaccio ricopriva una superficie di 12 chilometri quadrati. Oggi ne sono rimasti invece solo 2,5 e probabilmente entro la fine del secolo il ghiacciaio sarà completamente sciolto.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×