Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Il calcio ticinese che conta resta granata

Ci sarà ancora una sola squadra ticinese nella massima divisione di calcio svizzera nella stagione 2010/11 e quella squadra sarà ancora l'AC Bellinzona. I granata hanno infatti vinto lo spareggio di promozione/relegazione contro il FC Lugano che resta così in serie B.

Dopo la sconfitta per 2-1 subita venerdì nell'andata al Comunale di Bellinzona, i bianconeri lunedì nella decisiva partita di ritorno si sono impegnati al massimo per riuscire il colpaccio. Ma la grinta degli uomini di Marco Schällibaum non è bastata a ribaltare il risultato.

Sotto un sole cocente, dopo 95 minuti di gioco (5 minuti di recupero) densi di emozioni, con una traversa colpita da Doudin proprio sullo scadere, l'incontro al Cornaredo si è concluso sullo 0-0. Un pareggio che conferma l'imbattibilità dei bianconeri in casa durante questa stagione, ma che non è bastato a promuovere il FC Lugano in Super League.

Sotto pressione costante, i bellinzonesi non hanno dato una dimostrazione di supremazia. Ma limitandosi a controllare il vantaggio acquisito nella partita di andata, la squadra di Roberto Morinini è riuscita a raggiungere l'obiettivo: evitare la relegazione in Challenge League.

swissinfo.ch e agenzie

swissinfo.ch e agenzie


Link

×