Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Banche cantonali in piena forma

Le banche cantonali svizzere hanno registrato buoni risultati nel 2009. L'utile netto è progredito del 17,3% a 2,7 miliardi di franchi, il terzo miglior risultato della loro storia.

L'utile lordo ha raggiunto i 4,3 miliardi, in crescita del 10,8%. I prestiti ipotecari sono aumentati del 6,8% a 257,6 miliardi di franchi, ha fatto sapere mercoledì l'Unione delle Banche Cantonali Svizzere (UBCS).

In rialzo anche i prestiti a piccole e medie imprese, saliti dell'1,2% a 47,5 miliardi di franchi.

L'afflusso di nuovi clienti - favorito dai problemi finanziari e giudiziari che hanno macchiato l'operato dei grandi istituti UBS e Credit Suisse - ha contribuito all'aumento dei fondi della clientela, saliti del 6,5% a 276,6 miliardi di franchi, scrive l'UBCS. Il totale di bilancio si è fissato a 419,6 miliardi (+3,8%).

Le banche cantonali, di proprietà dei singoli cantoni, verseranno 85 milioni di franchi alla Confederazione sotto forma di imposte.

Le 24 banche cantonali attive in Svizzera impiegano circa 19'000 persone.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.