Emmi acquista yogurt tedesco

Il più grande gruppo lattiero-caseario svizzero ha fatto un altro passo sul mercato estero: ha acquistato i diritti internazionali della marca Onken del Dr. Oetker.

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 novembre 2010 - 09:41
swissinfo.ch e agenzie

Lo yogurt Onken genera un fatturato annuale di 75 milioni di franchi. È particolarmente amato in Gran Bretagna e in Germania e con l’acquisto di questo prodotto, il gruppo lucernese rinforza in maniera considerevole la sua presenza nei due Paesi a partire dal primo gennaio 2011.

«Questa acquisizione permetterà alla Emmi di sfruttare i canali di vendita della Onken e di rinforzare la sua posizione nei due mercati chiave, grazie a una paletta di offerte più ampia e equilibrata», ha indicato giovedì la società lucernese.

Per ora, gli yogurt della marca tedesca continueranno ad essere prodotti dalla Dr. Oetker, soltanto la distribuzione passerà in mano svizzera. Il gruppo lattiero-caseario elvetico, col tempo, vuole diventare uno dei principali fornitori di prodotti lattieri di alta qualità in Europa.

Emmi non ha fornito indicazioni rigurado all’ammontare dell’acquisizione. La transazione deve ancora essere approvata dalla Commissione svizzera della concorrenza (Comco) e dall’Ufficio federale tedesco della lotta contro i cartelli (Bundeskartellamt: BKartA).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo