Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

La crisi schiaccia l'utile di Adecco

Sotto il peso della recessione, l'utile netto del numero uno mondiale del lavoro interinale nel 2009 è crollato a 8 milioni di euro (11,7 milioni di franchi), contro i 495 milioni realizzati l'anno precedente. Il fatturato di Adecco è sceso del 26% a 14,8 miliardi di euro.

Nota positiva di un esercizio al ribasso, nell'ultimo trimestre la situazione è migliorata sui principali mercati di attività, ossia la Francia e il Nordamerica, precisa il gruppo con sede a Zurigo in un comunicato diramato mercoledì. Adecco rileva pure segnali incoraggianti nella maggior parte delle regioni in cui è presente.

"Questa tendenza positiva si è mantenuta nei primi due mesi dell'anno. Francia e America del nord nelle ultime settimane sono tornate a crescere", osserva il Ceo di Adecco Patrick de Maeseneire, citato nella nota.

Nell'ultimo trimestre 2009 il gruppo ha globalmente conseguito un giro d'affari di 3,8 miliardi di euro, in calo del 18%, un utile operativo di 81 milioni, contro una perdita di 5 milioni, dovuta a oneri straordinari, nel pari periodo del 2008 e un utile netto di 42 milioni (2008: perdita di 22 milioni).

Adecco segnala d'altra parte la conclusione, il 19 gennaio, dell'integrazione dell'americano MPS, rilevato nel 2009 per 1,3 miliardi di dollari.

swissinfo.ch e agenzie


Link

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.