Navigation

Muore a 57 anni banchiere Benjamin de Rothschild

L'istituto finanziario perde il suo numero uno. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 16 gennaio 2021 - 12:30
(Keystone-ATS)

Il barone Benjamin de Rothschild, presidente della holding di famiglia Edmond de Rothschild, che controlla il gruppo finanziario franco-svizzero Groupe Edmond de Rothschild, è deceduto ieri all'età di 57 anni.

Lo ha comunicato oggi la sua famiglia all'agenzia francese Afp.

"Ariane de Rothschild e le sue figlie sono profondamente addolorate di dover annunciare la morte del marito e padre, Benjamin de Rothschild, in seguito ad un infarto cardiaco nella casa di famiglia a Pregny (GE) nel pomeriggio del 15 gennaio 2021", si legge nel comunicato.

Il gruppo Edmond de Rothschild, con sede a Ginevra, è specializzato nel private banking e nella gestione patrimoniale; non ha legami con la banca d'investimento franco-britannica Rothschild and Co. La sua storia in Svizzera ha preso il via nel 1965 con la presa di controllo di Banque Privée. Nel 1968 è stata aperta una filiale a Lugano. Oggi il valore degli attivi gestiti ammonta a 173 miliardi di franchi.

Benjamin de Rothschild era alla guida dell'entità finanziaria dal 1997, quando morì suo padre, Edmond de Rothschild. La madre è la baronessa Nadine de Rothschild, 88 anni, un'ex attrice che si è fatta un nome scrivendo libri sul savoir-vivre e le buone maniere. I funerali dello scomparso si terranno nei prossimi giorni nella più stretta intimità familiare, è stato precisato.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.