Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Cronaca nera Studentessa italiana uccisa a Ginevra

Una donna di 29 anni, in Svizzera per svolgere un dottorato, è stata aggredita e uccisa nella notte tra lunedì e martedì mentre rientrava a casa. La ragazza sarebbe stata avvicinata da un uomo che avrebbe tentato di rubarle la borsetta, per poi colpirla con una sbarra di ferro.

Trasportata all’ospedale, la giovane è morta a causa delle ferite alla testa. La 29enne era una ricercatrice di origini pugliesi che, dopo gli studi a Torino, si era trasferita in Svizzera per svolgere un dottorato alla facoltà di medicina.

Il presunto assassino, secondo la polizia, sarebbe un uomo fra i 20 e i 30 anni, tuttora ricercato.

Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.



swissinfo.ch e rsi.ch (TG del 12.4.2016)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

×

In evidenza