Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il gruppo tecnologico ABB ha annunciato una flessione dell'utile netto nel 2012 del 15%, sceso a 2,7 miliardi di dollari. Malgrado il contesto congiunturale difficile a livello mondiale, il fatturato è cresciuto del 4%, a 39,3 miliardi, ha reso noto stamane il gruppo elvetico-svedese.

Sull'andamento del risultato hanno influito ammortamenti e costi per circa 350 milioni di dollari, a carico del quarto trimestre, relativi al riorientamento della Divisione sistemi di tecniche energetiche. Le commesse in entrata hanno subito una stagnazione a 40,2 miliardi di dollari. L'utile operativo si è fissato a 4,1 miliardi, in flessione del 13%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS